Alberi/Cipressi

Il richiamo è forte
Nel verdenero acuminato dei cipressi
s’affila la necessità muta della Morte
come una lama indurita dall’acqua, come il ripasso

diligente di cose sapute da sempre
E quasi non c’è orrore
in questo. O è un’orrore diverso
Un suono materno, lì dentro, pietoso

Un sospiro dal cuore

Condividi :