Aprite quella porta

Anche la fine se n’è andata
lasciandosi alle spalle la porta socchiusa e
un mucchietto cretino di cose.
[Non sapeva più che farci]
S’è portata in spalla i tre
rottami dell’eterno, il blues di un negro
e poco altro
[Ora il nulla è più dolce del miele]
Qui le preghiere sono lagne
inni alla moltiplicazione delle cose
spasmi dei numeri primi
[Solo le cose sono rimaste]
Anche la fine se n’è andata
lasciandosi alle spalle la porta socchiusa
e un mucchietto cretino di cose

 

Condividi :