Esercizi d’insofferenza (III)

È l’ultimo trastullo, la distruzione
e schizzi a parte, ce la godiamo
Non serve nemmeno un padrone
Ma c’è una cosa che non sappiamo
Dopo la morte, senza ragione
solo noi, ammucchiati e muti, ricreperemo

Condividi :